cfd society

Il trading CFD sta diventando sempre più popolare ogni giorno. Ma come funziona esattamente e quali sono i vantaggi e gli svantaggi? Rispondiamo a tutte le vostre domande relative alla negoziazione di contratti per differenza in questa guida completa di trading CFD.

Un contratto per differenza (CFD) viene raggiunto calcolando la differenza tra il valore di un’attività quando viene immesso un trade e il suo valore al momento del contratto. Il commerciante non possiede in realtà il bene in questione. Piuttosto la CFD riflette i movimenti dei prezzi del bene in questione. A seconda della posizione presa, il commerciante guadagnerà un profitto quando il prezzo dell’attività si sposterà o subirà una perdita se il prezzo scende al momento del contratto. I contratti per differenza sono sempre liquidati in denaro, piuttosto che in un asset tangibile.

La negoziazione CFD richiede due parti, un compratore e un venditore. Il contratto prevede che il venditore paghi la differenza realizzata al momento del contratto se aumenta il prezzo del bene sottostante. D’altra parte, se il prezzo scende, l’acquirente pagherà la differenza. Come uno dei modi sempre più diffusi per lo scambio di strumenti finanziari, i CFD offrono numerosi vantaggi che verranno trattati in seguito.

Esempio dettagliato di come funzionano i contratti per differenza

Termini importanti che dovresti sapere

– Prezzo di domanda – Questo è il prezzo quotato dal venditore.

– Prezzo di offerta – Questo è il prezzo che un acquirente è disposto a pagare per una garanzia.

Il prezzo di domanda e il prezzo di offerta sono citati insieme al momento dell’entrata in un contratto. Il prezzo dell’offerta è sempre il più basso dei due.

– Diffusione – Questa è la differenza tra il prezzo di domanda e il prezzo di offerta.

– Margine – Questo si riferisce all’importo che è necessario investire quando si entra in un commercio. Viene calcolato come percentuale del valore corrente dell’ Asset in questione che si desidera scambiare.

Adesso l’esempiocfd stocks

Supponiamo di voler scambiare un titolo che abbia un prezzo richiesto di 33,46 dollari e decida di acquistare 100 azioni. L’investimento totale richiesto sarà di $ 3346.

Se si sta commerciando attraverso un broker tradizionale che offre un margine del 50%, l’importo che si prevede di investire sarebbe di $ 1673. I broker CFD online, invece, offrono margini che possono arrivare fino al 5%. Questo significa per questo commercio, ti verrà richiesto di investire $ 167,30.

Supponendo che il prezzo di offerta per lo stesso stock sia di $ 33.50, la diffusione sarà $ 0.04. La posizione che si prende all’entrata commerciale mostrerà una perdita pari alla diffusione. Pertanto, il titolo deve salire per almeno 4 centesimi per essere al prezzo di pareggio.

Supponendo che il prezzo delle azioni continua a salire e raggiunge un prezzo di offerta di $ 33.96, ora puoi venderlo a un profitto di $ 50.
Ciò significa che puoi guadagnare un potenziale ritorno di 1,49%. Tuttavia, è più realistico supporre che la diffusione citata dal broker CFD sia probabilmente superiore a quella del CFD
La diffusione effettiva quotata sui mercati azionari. Pertanto, piuttosto che $ 33.96, il prezzo di offerta potrebbe essere effettivamente $ 33.94. Se vendi a questo prezzo, continui a guadagnare $ 48 di profitto. Quando calcoli utilizzando il tuo investimento da$ 167.30 questo significa che hai guadagnato un 26,89% di ritorno.

Sempre considerandole differenze di diffusione tra quello che viene citato dal broker CFD e sui mercati azionari reali, il broker potrebbe quotare un prezzo di domanda che è leggermente superiore, ad esempio 33,48 dollari. Anche allora, continui a trarre profitto dal tuo commercio se ha successo.

Allora perché il broker CFD quota un prezzo di domanda che è leggermente più alto e un prezzo di offerta che è leggermente inferiore a quello che viene citato nel mercato azionario?

Molti intermediari di CFD guadagnano soldi facendo pagare al trader l’importo del spread. Le piccole differenze tra prezzo di domanda e offerta sono destinate a consentire loro di ridurre al minimo le perdite sui trade.

Vantaggi del trading CFD

cfd à bourgesI broker CFD offrono leve più alte

La leva si riferisce alla quantità di denaro che il broker ti dà per entrare in un commercio. Questo è l’opposto del margine e significa che l’importo minimo di denaro che il broker richiede di investire prima di entrare in un trade. Utilizzando il nostro esempio sopra, dal momento che l’acquisto di 100 azioni richiede una spesa di capitale di $ 3346, con un margine del 5%, investirete $ 167.30 mentre il broker ti “presta” i rimanenti $ 3178.70.

Un margine inferiore significa che puoi “prendere in prestito” più soldi in un commercio e rischiare di meno del tuo denaro.
Ciò aumenta il potenziale di profitto per ogni scambio. D’altra parte, una maggiore leva può anche aumentare le tue perdite.

Facile accesso ai mercati globali da qualsiasi posto

Il trading CFD consente di accedere a strumenti finanziari che includono azioni, tesori, valute, CFD di settore, indici e merci. I broker CFD online consentono di accedere a tutti i principali mercati in tutto il mondo. Finché il mercato specifico è aperto, sarai in grado di accedervi tramite la piattaforma del broker.

Nessuna regola di vendita corta

Molti mercati finanziari hanno regole di cortocircuito che vanno a discapito del commerciante. Ad esempio, andare corto potrebbe esporre a un diverso margine (che richiede maggiore spesa di capitale da parte tua) o addirittura richiedere che inizialmente il prestito dello strumento.Queste regole sono fatte per scoraggiare i trader a scendere. I mercati CFD in genere non impongono tali regole
Permettendovi di andare corti per proteggere i vostri profitti o ridurre al minimo le perdite su un commercio.

Tipi di ordine amichevole per gli operatori

Il tipo di comando fornito dal tuo broker andrà molto a determinare quanto bene è possibile gestire il rischio. I broker CFD moderni offrono gli stessi tipi di comandi di quelli forniti dal tuo broker tradizionale. Questi includono fermate e limiti. Alcuni broker forniranno inoltre fermate garantite a pagamento.
È tuttavia consigliabile identificare innanzitutto i diversi tipi di comandi forniti da un broker prima di investire i tuoi soldi con loro.

Piccole o nessuna commissione

Le commissioni e le tasse possono facilmente consumare i tuoi guadagni. I mercati CFD sono strutturati in modo tale che i broker guadagnano facendo pagare i trader l’importo dello spread. In quanto tale, è improbabile che il tuo broker ti addebiti commissioni o tasse sui trade eseguiti.

Non sei limitato solo al trading giornaliero

Quando la negoziazione in CFDs day trading è un’opzione. Alcuni mercati richiederanno che mettiate un massimo di trade al giorno o addirittura piazzare i limiti sull’importo del capitale che si può investire sui trade al giorno. L’apertura di un conto di trading CFD richiede solitamente un investimento minimo di circa $ 1000, sebbene questo dipende in gran parte dal vostro broker.

Svantaggi del trading CFD

Pagherai l’ammontare della diffusione

I mediatori CFD guadagnano facendo pagare i trader. Questo ridurrà i tuoi guadagni sui tuoi trade vincenti così come
aumenterà l’importo della perdita sui trade perdenti. Tuttavia, l’importo della diffusione è generalmente minimo.

Entrare e uscire dai trade spesso può dimostrarsi costoso per i trader poiché l’importo della diffusione è pagato in ogni trade.

Il trading CFD non è molto regolamentato

Alcuni mercati quali il trading delle opzioni binarie sono altamente regolamentati a causa di elevati casi di frode. Per il trading CFD invece non molto regolamentato e gli investitori vengono avvisati di essere cauti quando selezionano il broker su cui lavorare. Un buon modo per trovare un broker credibile è controllare la loro reputazione e controllare le diverse funzionalità che offrono sulla loro piattaforma.

Domande frequenti sul trading CFD

I guadagni CFD sono tassabili?

cfds a la baja

Sì. Il trading CFD presuppone che si desidera guadagnare. In paesi come il Regno Unito e l’Australia, i profitti guadagnati sono trattati come imposta sulle plusvalenze. Se il trading CFD è la tua principale fonte di reddito, i profitti possono essere trattati come imposta sul reddito. D’altra parte, le perdite sostenute durante il trading CFD possono essere utilizzate per compensare eventuali guadagni. Poiché non possiedi effettivamente i titoli in questione, i CFD sono esenti da imposta di bollo.

Se i profitti CFD sono tassabili dipende anche dal tuo paese di residenza e da quanto guadagni annualmente. È consigliabile ricevere una consulenza legale se non si è sicuro.

I CDF sono esenti da tasse?

L’acquisto e la vendita di CFD non richiede che paghiate tasse come il timbro. Il motivo di questo è che non si possiede il bene in questione che viene scambiato. Tuttavia, i profitti da guadagnare dal trading potrebbero essere soggetti a tassazione a condizione che raggiungano un minimo specifico come previsto dalla legge.

I CDF sono sicuri?

Il trading di CDF è considerato sicuro. Tuttavia, ci sono due fattori principali che determinano la sicurezza dei vostri soldi.
Innanzitutto, controllare se il broker in cui investite è regolato o meno. Ad esempio, se si sta commerciando all’interno del Regno Unito, controllare se il proprio broker è regolato dall’Autorità di Gestione Finanziaria (FCA) o da CySEC in Europa.

In secondo luogo, considerate come vi avvicinate al trading CFD. Come per qualsiasi mercato finanziario, c’è il potenziale di perdere il tuo investimento. Una buona ricerca e l’utilizzo di una buona strategia di trading vi permetterà di ridurre al minimo il rischio. È inoltre necessario utilizzare gli strumenti forniti dal broker come limiti e fermate per ridurre al minimo le perdite sostenute sui trade

Puoi negoziare CFD negli Stati Uniti?

Attualmente, la negoziazione CFD non è consentita negli Stati Uniti. Legislazioni quali il Dodd Frank act influenzano pesantemente le restrizioni al commercio degli strumenti finanziari di conteggio oltre che i CFD. Inoltre, i vari trade attualmente regolati dalla SEC e dal CFTC non offrono CFD ai cittadini statunitensi.

I trader CFD guadagnano?

I contratti per la differenza permettono di ottenere rendimenti enormi attraverso la leva finanziaria.
Come per altri mercati finanziari, fare trading CFD in denaro dipende in gran parte da quanto bene tu
sai speculare il movimento dei prezzi dell’attività in questione che stai negoziando.
cfds cartola

I CFD hanno una data di scadenza?

La data di scadenza dei CFD dipende dal tipo di strumento che stai commerciando. La data di scadenza può essere ogni fine del mese, ogni trimestre e così via. La data di scadenza è solitamente indicata dal tuo broker. CFD comuni che hanno data di scadenza includono petrolio, gas e rame. Se si dispone di un conto aperto alla data di scadenza, si riprenderà al ciclo di trading successivo. D’altra parte, la maggior parte dei CFD non hanno una data di scadenza dato che sono trattati come un prodotto in contanti. Ciò consente di tenere la posizione per tutto il tempo che desideri.

Come sono prezzati i CFD?

I prezzi CFD sono progettati per rispecchiare quelli del mercato in questione per un determinato indice o attività. Tuttavia, noterai che l’offerta e domanda di un prezzo per un CFD variano da broker a broker in un momento specifico. Questo prezzo viene raggiunto dopo i fattori del broker in un componente “fair value” dove il Il prezzo è ponderato per coprire eventuali anomalie presenti nel mercato in questione.

La ponderazione viene effettuata sia mediante l’imposizione di oneri finanziari di overnight sulle posizioni con leva finanziaria, sia con la commissione di ogni trade.

Come fanno i broker CFD a guadagnare?cfds commsec

La maggior parte dei broker di contratti di differenza non addebiterà commissioni o tasse. Il loro modo principale di generare entrate implica che il commerciante paghi l’importo della diffusione. Vale la pena notare che in molti casi, l’importo di diffusione quotato dal broker è leggermente più grande rispetto a quello che viene quotato nel mercato in questione

 

Come funzionano i CFD?

I contratti per differenza sono un derivato finanziario descritto come un contratto tra due parti (acquirente e venditore).
Il prezzo di un CFD riflette il prezzo del bene in questione che viene negoziato. In quanto tale, per l’acquisto di un CFD non è necessario possedere il bene in questione.

I CFD lavorano permettendo ai trader di speculare sui movimenti dei prezzi degli asset in questione e quindi offrendo opportunità di guadagno o perdita. Se l’acquirente prevede correttamente i movimenti dei prezzi, il venditore è tenuto a pagare la differenza di prezzo al momento del contratto e viceversa. Tale differenza viene raggiunta sottraendo il prezzo del CFD al momento dell’entrata commerciale e del suo prezzo alla scadenza commerciale.

I CFD sono una truffa?

Le scorte CFD sono legalmente riconosciute in diversi paesi, tra cui il Regno Unito, la Germania, l’Italia e l’Australia.
Tuttavia, a causa della loro natura altamente non regolamentata in alcune regioni, i truffatori CFD sono presenti online.
È quindi opportuno studiare attentamente i diversi broker CFD prima di investire i vostri soldi.

I CFD sono gioco d’azzardo?

Molte persone sostengono che il trading CFD è una forma di gioco. Tuttavia, ci sono una serie di differenze. Sebbene sia il gioco d’azzardo sia il trading di CFD siano strettamente regolamentati in molti paesi, gli organi che regolano queste industrie sono di solito diversi.

Con il gioco d’azzardo, l’unica perdita che si può sostenere è il denaro posto su una scommessa.
Le perdite di trading di CFD possono superare l’importo che hai investito soprattutto se non si usano le leve saggiamente.

Dovrei negoziare i CFD?

Il trading CFD offre opportunità per ottenere enormi profitti da piccoli investimenti. Alcune dei motivi che dovreste
considerare del trading CFD includono:

1. Puoi guadagnare molto su un trade con un piccolo investimento
Grazie alla leva finanziaria.

2. Non si possiede l’asset in questione , ma si posseggono molti dei vantaggi del proprietario effettivo degli asset così come dividendi e rettifiche di interesse.

3. I mercati CFD non hanno numerose restrizioni rispetto ad altri mercati finanziari.

Tuttavia, il trading CFD necessita una buona comprensione dei mercati finanziari globali.

I casi in cui non si dovrebbe scambiare CFD includono:

1. Sei un cittadino di un paese in cui è vietato il commercio CFD.

2. Non hai esperienze o conoscenze precedenti nel trading di strumenti finanziari.

Cosa significa CFD?

CFD è un acronimo che significa Contract For Difference.

Quando scadono i CFD ?

La maggior parte dei CFD non scade e puoi mantenere la posizione per quanto tempo vuoi. La scadenza di una CFD dipende dall’asset che stai negoziando. Ad esempio, se si sta facendo trading del rame, la scadenza è dopo due mesi. La data di scadenza di un CFD è fornita di solito  dal tuo broker.

Quando sono stati inventati i CFD?

I CFD sono stati inventati a Londra da Brian Keelan e Jon Wood negli anni ’90. Il loro scopo principale era quello di coprire i tradere e i fondi dall’esposizione alle azioni sulla Borsa di Londra.

Conclusione sul trading CFD

I contratti per la differenza sono uno degli strumenti finanziari tradizionalmente disponibili oggi. Come trader CFD, puoi facilmente guadagnare l’accesso ai mercati finanziari globali e l’utilizzo di leveper ottenere enormi profitti investendo un piccolo capitale. Il trading CFD ti protegge anche da determinate imposte come il bollo. Come per qualsiasi altro mercato di strumenti finanziari, il trading CFD comporta dei rischi. Soprattutto, un trade perdente che ha utilizzato una elevata leva finanziaria potrebbe facilmente portare alla perdita di più del tuo importo investito.

Nel complesso, il trading CFD può essere un buon modo per guadagnare profitti speculando sui movimenti dei prezzi. Tuttavia, sta a voi fare le necessarie ricerche di mercato e costruire una strategia di trading consolidata per fare soldi in questo mercato.

Grazie per la visita, ti prego di dare un’occhiata al nostro altro articolo sui CFD.Top 5 Errori di Trading CFD da Evitare per Guadagnare

cfds cosa sono

#1 Rated CFD Broker 2017
Broker Regulation Rating
24 option best broker CySEC, IFSC

Fonti:

https://moneyterms.co.uk/cfd/cfd-tax/

http://www.contracts-for-difference.com/course/taxes.html

http://www.contracts-for-difference.com/USA-restrictions.html

http://www.independentinvestor.com/cfd/how-cfds-are-priced